China Bouncy Castle for Sale

Inflatable bouncy castle, jumping castles bounce houses on sale in China Manufacturer
YOUR ARE IN:Home>>Blog>> Mentre la pelle radiosa inizia dall’interno (pensa: una dieta e uno stile di vita sani), i trattamenti topici possono aumentare il tuo splendore.

Mentre la pelle radiosa inizia dall’interno (pensa: una dieta e uno stile di vita sani), i trattamenti topici possono aumentare il tuo splendore.

Cuocere per 20 minuti a 375 gradi. Di Frances Largeman-Roth Un secondo caso di “Cattle Eye Worm” è stato segnalato negli Stati Uniti.

Ecco cosa significa Gli esperti non sono davvero sicuri di cosa stia succedendo. Di Maggie O’Neill 07 novembre 2019 Pubblicità Salva Pin Ellissi FB Altro Tweet Mail Email iphone Invia SMS Stampa Un’infezione parassitaria del verme, che una volta si pensava potesse essere trovata solo nelle mucche, si è manifestata in una seconda persona in soli due anni – e ha gli esperti preoccupati che potrebbe essere sul r negli Stati Uniti.

Il verme in questione, noto agli scienziati come Thelazia gulosa, o “verme bovino” viene trasmesso da mosche facciali che raccolgono T. gulosa dopo aver nutrito le secrezioni lacrimali (aka, la soluzione che lubrifica il bulbo oculare) dei bovini, secondo i centri per il controllo e la prevenzione delle malattie. Da lì, i vermi dell’occhio di bestiame invadono le parti della bocca della mosca, fino a quando non si nutre di nuovo – in genere depositando T. gulosa nel sacco congiuntivale del secondo ospite nell’occhio, dove continuano a crescere.

Il primo caso in assoluto sull’infezione è stato pubblicato sull’American Journal of Tropical Medicine and Hygiene nel 2018, dopo che una donna di 26 anni dell’Oregon ha provato irritazione all’occhio sinistro e la sensazione di un oggetto estraneo. Alla fine, 14 vermi sono stati rimossi dall’occhio del paziente nel corso di 20 giorni.

  Ora, il secondo caso clinico, pubblicato giovedì in Clinical Infectious Diseases, racconta la stessa storia – questa volta, di una donna di 68 anni che probabilmente ha rilevato l’infezione durante una corsa in California mentre si allontanava le mosche dal viso. “Ricorda di aver schiacciato le mosche dal viso e di averle sputate fuori dalla bocca”, afferma il case report. La donna ha notato per la prima volta irritazione nei suoi occhi, come la donna nel primo caso clinico, all’inizio di marzo 2018.

Dopo aver irrigato l’occhio, la paziente ha finito per rimuovere due ascaridi mobili e trasparenti. Il giorno successivo, un oculista rimosse un terzo verme, e poche settimane dopo fu rimosso un quarto e ultimo verme. Successivamente, la congiuntivite del paziente si è risolta.

  Il verme raccolto dall’oftalmologo fu inviato al laboratorio di sanità pubblica dello Stato della California – e successivamente al laboratorio di riferimento per le malattie parassitarie dei centri di controllo e prevenzione delle malattie – dove fu identificato come una femmina adulta T. gulosa, o verme dell’occhio del bestiame. CORRELATO: I piedi di questa bambina di 10 anni sono stati coperti da lesioni verdi e nere dopo che gli insetti le hanno infestato la pelle Fortunatamente, entrambi i pazienti si sono ripresi dall’infezione.

Ma il T. gulosa può causare complicazioni. “Occasionalmente, i vermi migrano attraverso la superficie dell’occhio e causano cicatrici corneali, opacità e cecità”, afferma il primo caso clinico. La parte più sconcertante di questi casi – a parte due donne che estraggono più vermi vivi dai loro occhi – è la maggiore prevalenza dei vermi che si presentano negli umani. “Le ragioni di questa specie che infettano solo ora gli esseri umani rimangono oscure”, secondo il caso più recente.

  Tuttavia, il rapporto riconosce che il secondo caso di infezione negli Stati Uniti potrebbe essere una cattiva notizia. “Che una seconda infezione umana con T. gulosa si sia verificata entro 2 anni dal primo suggerisce che ciò potrebbe rappresentare una malattia zoonotica emergente negli Stati Uniti”, secondo il caso clinico. A tal fine, i ricercatori hanno affermato che queste infezioni nell’uomo richiedono monitoraggio per identificare ulteriori casi.

Quindi se senti irritazione ai tuoi occhi accoppiata a qualcosa che sembra verme, falla controllare, non solo per te, ma per il pubblico, lo sai? Per ricevere le nostre storie migliori nella tua casella di posta, iscriviti alla newsletter di Healthy Living Altre donne scelgono il controllo delle nascite a lunga durata Sebbene la pillola sia ancora la più popolare.

Di Alexandra Sifferlin, Time.com 10 novembre 2015 Pubblicità Salva Ellissi Pin FB Altro Tweet Mail Email iphone Invia SMS Stampa Image zoom Getty Images Di donne americane che usano il controllo delle nascite, il numero che scelgono per noi Le versioni ad azione prolungata come il dispositivo intrauterino (IUD) o l’impianto sono notevolmente aumentate, secondo un nuovo rapporto federale. Nuovi dati del National Center for Health Statistics mostrano che l’11,6% delle donne che hanno usato il controllo delle nascite negli Stati Uniti nel 2011-2013 ha scelto contraccettivi reversibili a lunga durata d’azione (LARC), quasi il doppio del tasso nel 2006-2010, quando il 6% delle donne usando il controllo delle nascite ha scelto questi metodi.

Nel 2002 il tasso era del 2%. Tra le donne che usano LARC nel rapporto più recente, il 10,3% ha riferito di usare uno IUD e l’1,3% ha usato un impianto.

I contraccettivi reversibili a lunga durata d’azione (LARC) sono altamente efficaci e richiedono poca manutenzione. Il tasso di fallimento per questi metodi è di circa lo 0,8% per lo IUD e lo 0,05% per l’impianto, rispetto al 9% per la pillola e al 18% per il preservativo maschile. Il metodo di controllo delle nascite più popolare nel 2011-2013 è rimasto la pillola al 26% e la sterilizzazione femminile al 25%. Il preservativo maschile è arrivato al 15%.

I ricercatori sottolineano che, sebbene praticamente tutte le donne sessualmente attive negli Stati Uniti ad un certo punto abbiano usato la contraccezione, non tutti usano il controllo delle nascite in modo coerente o corretto. I metodi LARC non richiedono l’intervento dell’utente una volta inseriti, sottolineano gli autori (sebbene non proteggano dalle infezioni a trasmissione sessuale).

Uno dei motivi per cui i metodi LARC non sono stati così popolari come le altre modalità di contraccezione negli Stati Uniti è dovuto alle versioni difettose negli anni ’70 che hanno portato i marchi ad uscire dal mercato, come riportato in precedenza da TIME. Le versioni odierne sono considerate sicure ed efficaci. LARC è stato anche costoso rispetto ad alcuni altri metodi, costando fino a $ 900 per le donne non assicurate.

Ma la copertura contraccettiva dell’Affordable Care Act ha reso lo IUD meno costoso per le donne, riferisce il gruppo di ricerca senza scopo di lucro Guttmacher Institute. I ricercatori che hanno condotto il nuovo studio osservano che la scelta del metodo di controllo delle nascite da parte di una donna può cambiare nel tempo a causa della disponibilità e dei cambiamenti nei modelli di fertilità della società.

Gli autori del rapporto sottolineano che le donne hanno il loro primo figlio più avanti nella vita e c’è un aumento del numero di donne che hanno il loro primo figlio dopo i 35 anni. “Ciò suggerisce potenziali cambiamenti nel tempo nell’uso della contraccezione per età come prime nascite sono in ritardo “, scrivono. Questo articolo è originariamente apparso su Time.com.

CDC: quasi il 90% degli americani consuma troppo sodio 20 ottobre 2011 Pubblicità Salva Ellissi Pin FB Altro Tweet Mail Email iphone Invia SMS Stampa Zoom immagine Getty Images di Ray Hainer GIOVEDÌ, 20 ottobre 2011 (Health.com) – L’88% dei bambini e degli adulti statunitensi consuma più sodio al giorno rispetto alla quantità raccomandata dalle linee guida dietetiche federali, secondo un nuovo rapporto pubblicato oggi dai Centers for Disease Control and Prevention (CENTRO PER LA PREVENZIONE E IL CONTROLLO DELLE MALATTIE). E la maggior parte degli americani non sta solo superando queste linee guida; li stanno frantumando.

Il Dipartimento della salute e dei servizi umani degli Stati Uniti e il Dipartimento dell’agricoltura degli Stati Uniti raccomandano che gli adulti e gli adolescenti limitino la loro assunzione giornaliera di sodio a 2.300 milligrammi, ma secondo il rapporto l’assunzione media è di 3.513 milligrammi, il 53% al di sopra del limite suggerito.

Il quadro è ancora peggiore tra le sottopopolazioni per le quali il limite giornaliero raccomandato è di 1.500 milligrammi: persone con più di 50 anni; neri; e quelli con ipertensione, diabete o malattie renali. I membri di questi gruppi, che rappresentano quasi la metà della popolazione degli Stati Uniti, tendono ad essere particolarmente sensibili al sodio, ma il 99% di essi supera l’assunzione raccomandata e la persona media più del doppio del limite di 1.500 milligrammi.

https://harmoniqhealth.com/it/potencialex/ Link correlati: 25 alimenti elaborati sorprendentemente salati10 modi naturali per abbassare la pressione sanguigna10 I migliori alimenti per il tuo cuore “Stiamo consumando molto più [sodio] di quanto è raccomandato, indipendentemente dal gruppo in cui ti trovi”, afferma Janelle Peralez Gunn, coautore del rapporto e un analista di sanità pubblica con la divisione CDC per le malattie cardiache e la prevenzione dell’ictus. I ricercatori non sono rimasti sorpresi dai dati, ma i risultati sottolineano che i funzionari sanitari “hanno del lavoro da fare” per educare il pubblico sui pericoli dell’eccesso di sodio, afferma Gunn.

Il consumo eccessivo di sodio può causare ipertensione (ipertensione), che a sua volta può contribuire a problemi di salute potenzialmente letali come infarti e ictus. Per la maggior parte delle persone, bloccare il saltshaker non sarà sufficiente per ridurre l’assunzione di sodio a livelli salutari, poiché i tre quarti del sodio consumato negli Stati Uniti provengono da alimenti confezionati e pasti da ristorante. “Molte persone tendono a pensare …” Non aggiungo sale al mio cibo “, senza rendersi conto che probabilmente hanno già superato – e in alcuni casi probabilmente raddoppiato – la loro assunzione [raccomandata] prima ancora di raccogliere il saltshaker “, dice Gunn.

Ridurre l’assunzione di sodio a livello di popolazione richiederà quasi certamente partenariati tra governo e industria alimentare per ridurre l’uso di sodio durante la lavorazione degli alimenti, suggeriscono Gunn e i suoi colleghi. Un partenariato pubblico-privato di questo tipo ha portato a una riduzione stimata del 10% nell’assunzione di sale nel Regno Unito, osserva il rapporto, e New York City sta guidando una partnership simile negli Stati Uniti ispirata da tale sforzo.

Più di due dozzine di produttori alimentari e catene di ristoranti, tra cui Kraft, Heinz, Goya e Subway, hanno già aderito al programma, noto come National Salt Reduction Initiative. Queste società si sono impegnate a ridurre il sodio nei loro alimenti fino al 25% entro il 2014.

Il nuovo rapporto si basa su un sondaggio rappresentativo a livello nazionale condotto dal CDC tra il 2005 e il 2008, che includeva un questionario dietetico dettagliato. La consapevolezza pubblica dell’eccesso di sodio è probabilmente aumentata dal 2008, grazie alla maggiore copertura mediatica e alle campagne di sanità pubblica come l’iniziativa di New York City, ma i risultati non sarebbero molto diversi se il sondaggio fosse condotto oggi, afferma Gunn. “Dato che l’assunzione è piuttosto elevata, anche se negli ultimi anni abbiamo avuto un certo impatto, la stragrande maggioranza delle persone consumerà ancora più sodio di quanto si consiglia”, afferma.

Abbiamo appena scoperto cosa fa Michelle Obama per ottenere il suo bagliore stupendo La Facialista di Michelle Obama ha appena rivelato il segreto della sua radiosa carnagione. Dalle maschere per fototerapia alla polvere di peptidi di collagene agli oli per il viso, scopri esattamente come l’ex FLOTUS le fa brillare.

Di Susan Brickell, 18 gennaio 2019 Ogni prodotto che proponiamo è stato selezionato e rivisto in modo indipendente dal nostro team editoriale. Se effettui un acquisto utilizzando i link inclusi, potremmo guadagnare commissioni.

Pubblicità Salva Pin FB ellissi Altro Tweet Mail Email iphone Invia SMS Stampa messaggio Penso che possiamo essere tutti d’accordo sul fatto che Michelle Obama sembri sempre radiosa. Che si tratti del tour del suo libro in divenire, delle vacanze con Barack o delle commissioni casuali, l’ex FLOTUS è la definizione di impeccabile.

Non solo è una delle nostre icone di stile (ha indossato quel vestito giallo canarino e quegli stivali Balenciaga alti nel suo tour!), Ma prenderemmo anche seriamente in considerazione di vendere le nostre anime per lo splendore della signora Obama.

Obama si fida di Jennifer Brodeur, sussurratrice della pelle di Montreal, con la sua pelle. Con 20 anni di esperienza, Brodeur personalizza i sieri della pelle e prescrive routine facciali ai clienti (come Oprah!) Che migliorano il tono della pelle e combattono i segni dell’invecchiamento.

Mentre la pelle radiosa inizia dall’interno (pensa: una dieta e uno stile di vita sani), i trattamenti topici possono aumentare il tuo splendore. Brodeur, che lavora con Obama dal 2014, ha appena rivelato la routine che usa sull’ex FLOTUS per un aspetto splendido e rugiadoso in un’intervista con il sito web Refinery29.

CORRELATO: Guarda le mosse di allenamento della First Lady Michelle Obama Prima di un impegno orale, Brodeur assegna a Obama un viso a base di vitamina C a base di collagene infondendo collagene a base di gel con vitamina C e ossigeno per aiutare la pelle ad assorbire il trattamento topico. viso con un dispositivo a LED, che aiuta ad amplificare il bagliore della pelle. Mentre i gadget per la terapia della luce possono essere costosi, questo dispositivo di terapia della luce a LED a domicilio di LightStim ($ 249; nordstrom.com) è in realtà approvato dalla FDA per il trattamento delle rughe periorbitali, le linee sottili intorno agli occhi e alle labbra.